Cyberbullismo, arriva l'ok definitivo alla legge

Dopo un percorso lungo circa un anno e quattro letture tra Camera e Senato è stata approvata in via definitiva le legge sul cyberbullismo.

Con questa legge entra per la prima volta nel nostro ordinamento una definizione legislativa di cyberbullismo. Bullismo telematico è "ogni forma di pressione, aggressione, molestia, ricatto, ingiuria, denigrazione, diffamazione, furto d'identità, alterazione, manipolazione, acquisizione o trattamento illecito di dati personali realizzata per via telematica in danno di minori. Nonché la diffusione di contenuti online (anche relativi a un familiare) al preciso scopo di isolare il minore mediante un serio abuso, un attacco dannoso o la messa in ridicolo". Sono stati quindi eliminati i riferimenti anche ai maggiorenni e al bullismo in generale, che rendevano il testo di legge eccessivamente ampio e ambiguo, col rischio di prestarsi ad abusi di ogni sorta e rendere invece difficile stabilire colpe e sanzioni.

La legge stabilisce che, in ogni istituto, sarà individuato un referente per le iniziative contro il cyberbullismo, tra il personale del corpo docente. Il preside invece dovrà occuparsi di informare tempestivamente le famiglie dei minori coinvolti in atti di bullismo informatico e attivare adeguate azioni educative. Il Ministero dell'Istruzione avrà il compito di predisporre linee di orientamento di prevenzione e contrasto puntando soprattutto su un'adeguata formazione del personale scolastico, la promozione di un ruolo attivo degli studenti e la previsione di misure di sostegno e rieducazione dei minori coinvolti.

Ai singoli istituti scolastici infine, in collaborazione con la Polizia Postale e con associazioni territoriali, spetterà invece l'educazione alla legalità e all'uso consapevole di Internet. Anche in questo caso sono dunque stati depennati i provvedimenti di tipo penale, scegliendo di puntare più su attività di educazione, prevenzione e riabilitazione.

Sulla falsariga di quanto già previsto per lo stalking, anche per il bullismo, in caso di ingiuria, diffamazione, minaccia o trattamento illecito di dati personali via web, fino a quando non vi sia una querela o denuncia, il cyberbullo (che se minore sarà accompagnato da un genitore) potrà essere solo formalmente ammonito dal questore a non ripetere gli atti vessatori.  

Per quanto riguarda invece le azioni da intraprendere contro i singoli siti, il minore sopra i 14 anni vittima di cyberbullismo (o anche il genitore) potrà chiedere al gestore del sito Internet o del social media o al titolare del trattamento di oscurare, rimuovere o bloccare i contenuti diffusi in Rete e questi avrà un massimo di 48 ore di tempo per farlo. Alla scadenza, e in mancanza di risultati, l'interessato potrà rivolgersi al Garante della privacy che interverrà entro le successive 48 ore. Dalla definizione di gestore, che è il fornitore di contenuti su internet, sono comunque esclusi gli access provider, i cache provider e i motori di ricerca. 

Come si capisce facilmente questa è la parte più sconclusionata del testo di legge: quattro giorni, o anche solo due, prima che un contenuto lesivo venga bloccato o eliminato sul Web equivalgono a un'eternità. E mentre il contenuto avrà tutto il tempo di diffondersi senza più possibilità di essere davvero rimosso dalla Rete i siti potrebbero essere costretti a rimuovere contenuti senza un'adeguata verifica che essi siano davvero lesivi dei diritti del minore. Tempestività no, censura sì.


A questo punto non resta che augurarci che questo sia solo il primo passo verso una consistente revisione del testo e che non ci sia bisogno però di attendere altre tragedie o problemi prima di mettere mano a questa parte di testo, decisamente inadeguata allo scopo che si prefigge.

COMMENTI

Ti suggeriamo

Nome

ALBUM,1,ANDROID,15,ANIMALI,78,APP,10,ASSICURAZIONI,1,ASTRONOMIA,14,AVVOCATI,24,BUFALE,68,BULLISMO,6,CARABINIERI,246,CONCORSI,23,CONSUMATORI,1,CRONACA,927,CURIOSITA',62,CYBERBULLISMO,2,EVENTI,10,F.A.Q.,24,FACEBOOK,114,GALLERY,1,GIORNALE ONLINE,10,GIUSTIZIA,167,GOSSIP,15,GUARDIA DI FINANZA,13,LAVORO,13,LOTTO,4,MANIFESTAZIONI,15,MEDICINA,36,METEO,178,MIGRANTI,174,MONDO,153,NATURE,16,NOTIZIE ASSURDE,63,POLITICA,154,POLIZIA,462,PRIMO PIANO,315,SALUTE,35,SCIENZA,10,SMARTPHONE,41,SOCIETA',91,SOFTWARE,1,SPETTACOLO,19,SPORT,27,TECNOLOGIA,48,TERREMOTI,108,TERRORISMO,21,TRUFFE,79,TRUFFE ONLINE,100,VIDEO,325,VIGILI DEL FUOCO,32,VIRUS,35,WEBCAM,1,WHATSAPP,74,WINDOWS,3,
ltr
item
PSnews.it: Cyberbullismo, arriva l'ok definitivo alla legge
Cyberbullismo, arriva l'ok definitivo alla legge
https://2.bp.blogspot.com/-R1myjkkIo48/WRyGF_cCERI/AAAAAAAAMQA/KjOgmklYOi43s2A5mhzwRrzShdMmfwx-wCLcB/s640/cyberbullismo-fabrizio-pillotto.jpg
https://2.bp.blogspot.com/-R1myjkkIo48/WRyGF_cCERI/AAAAAAAAMQA/KjOgmklYOi43s2A5mhzwRrzShdMmfwx-wCLcB/s72-c/cyberbullismo-fabrizio-pillotto.jpg
PSnews.it
http://www.psnews.it/2017/05/cyberbullismo-arriva-lok-definitivo.html
http://www.psnews.it/
http://www.psnews.it/
http://www.psnews.it/2017/05/cyberbullismo-arriva-lok-definitivo.html
true
6811837748241448615
UTF-8
Loaded All Posts Non ci sono altri post VEDI TUTTI LEGGI TUTTO Reply Cancel reply Delete By Home PAGES POSTS View All RECOMMENDED FOR YOU LABEL ARCHIVE CERCA ALL POSTS Not found any post match with your request TORNA ALLA HOME Sunday Monday Tuesday Wednesday Thursday Friday Saturday Sun Mon Tue Wed Thu Fri Sat January February March April Maggio June July August September October November December Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic just now 1 minuto fà $$1$$ minutes ago 1 ora fà $$1$$ hours ago Oggi $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago more than 5 weeks ago Followers Follow THIS CONTENT IS PREMIUM Please share to unlock Copy All Code Select All Code All codes were copied to your clipboard Can not copy the codes / texts, please press [CTRL]+[C] (or CMD+C with Mac) to copy